Sviluppato da Veewo Games e pubblicato da Team17 Digital Ltd. E Yooreka Studio (China), Neon Abyss è un roguelike dungeon-crawler con parecchie potenzialità.

La storia

La storia del gioco è molto semplicistica, come sempre per un roguelike:

Guidati dalla vendetta, per circostanze sconosciute al giocatore, beviamo un misterioso drink offertoci da un tipo losco in un pub, che ci porterà nel Neon Abyss: luogo pericoloso ma che ci permetterà di accrescere la nostra forza, sconfiggendo varie divinità lungo il nostro percorso molto colorato.

Stile

Lo stile del gioco è in pixel art, molto semplice ma comunque efficace, combinato con gli accesi colori “neon” che contraddistinguono questo titolo. Purtroppo i modelli dei protagonisti non mi fanno personalmente impazzire, ma tutto il resto lo trovo ben curato.

Gameplay

Qui veniamo al sodo: nel gioco, come nel caso dei suoi “fratelli”, esistono variegati tipi di armi e oggetti, con cui possiamo rendere unica ogni nostra partita; esiste una quantità piuttosto ampia di oggetti, tra cui molti ancora da sbloccare uccidendo i boss e guadagnando una valuta specifica da spendere nel pub, che è effettivamente l’hub in cui potremo sbloccare nuovi oggetti, nuovi personaggi, cambiare la difficoltà e… ballare.

Stage

Gli stage che andremo ad affrontare sono purtroppo relativemente poco memorabili, con nemici abbastanza simili tra loro, sia artisticamente che come contenuti:

  • una stanza degli oggetti (gratis nel primo stage)
  • un negozio
  • la stanza del boss (ovviamente)
  • eventuali stanze segrete

incontreremo infatti tra un piano e l’altro gli stessi tipi di nemici ma di una variante diversa, andando a smorzare un po’ l’unicità degli stage.

I boss però sono di tutt’altra risma: divertenti da affrontare, con design unici e anche qualche piccola frecciatina sul mondo moderno (basti pensare al boss ispirato al mcDonalds o “TOK”, palese citazione a TikTok)

Altra eccezione alla monotonia sono le stanze segrete speciali, come quella del pianoforte, che potremo sbloccare coi punti nel pub, dove potremo suonare il pianoforte seguendo il ritmo e venire ricompensati con un oggetto, al modico prezzo di 15 monete.

Oggetti e armi

Gli oggetti e le armi sono molto variegati e hanno effetti molto diversi tra loro, senza aver paura di essere troppo strambi o troppo forti, andando direttamente o indirettamente in sinergia tra loro: formula secondo me sempre vincente in un gioco del genere.

Familiar

I familiar sono la cosa più peculiare del gioco:

Durante gli stage è possibile reperire delle uova misteriose, che possono schiudersi e darci un familiar.

Ogni familiar ha un effetto molto diverso dall’altro, e possono salire di livello completando le stanze, diventando più forti, ma attenzione: possono morire, e molti hanno un effetto speciale alla morte.

Movimento

In un gioco così frenetico il movimento è importante: e per fortuna (e grazie a Veewo Games) è pieno di oggetti che ci permetteranno di fare salti extra, schivare rotolando, volare, correre più veloce, ecc.
C’è anche una essenziale differenza da un gioco come Enter the Gungeon o come Binding of Isaac: il contact damage è dedicato solo a specifici nemici; ciò significa che potremo passare attraverso i nemici (facendo comunque attenzione al loro attacco melee) senza prendere automaticamente danno.

Audio

Gli effetti sonori sono soddisfacenti e danno quel buon feeling quando si utilizzano le armi, con o senza abilità aggiuntive.

La musica purtroppo è abbastanza simile tra i livelli, cosa che un po’ influisce a lungo termine sulla longevità del gioco (a patto che giochiate con la musica sempre attiva).
La musica del pub invece è davvero carina da ascoltare, specialmente con delle buone cuffie.

Un buon gioco che potrà strappare via decine di ore agli appassionati del genere, e sinceramente non si chiede nulla di più in questa categoria.

PRO

  • Gameplay solido
  • Tante armi ed oggetti
  • Gestione unica dei familiar

CONTRO

  • Musica leggermente ripetitiva
  • Modelli dei protagonisti non ideali
Grafica 75/100
Gameplay 80/100
Audio & Musica 70/100
Rapporto Qualità/Prezzo 75/100

Voto Finale

75/100